ESCLUSIVO – GIULIA CALCATERRA: “A Striscia è ovvio che della salma non frega niente a nessuno”

redazione 11 ottobre 2012

20120930 giulia calcaterra e il suo rottwailer 300x172 ESCLUSIVO   GIULIA CALCATERRA: A Striscia è ovvio che della salma non frega niente a nessuno

I guai per la velina bionda Giulia Calcaterra sono tutt’altro che finiti. La vicenda che l’ha vista protagonista di maltrattamenti nei confronti del suo cane, (successivi ad un presunto morso) un rottweiler di tre anni, ha sconvolto il web e, di giorno in giorno, sta innescando reazioni asprissime da parte di numerosi animalisti e non solo. Come se non fosse bastato pubblicare la foto del cane legato ad un palo palesemente sofferente, aver parlato di affidamento, poi di gentile concessione al suo partner ed infine aver ammesso di averlo fatto sopprimere, la Calcaterra ha dato un limpido esempio di come sia semplice tirarsi la zappa sui piedi postando dal suo profilo Facebook questi commenti a riguardo: “Qui a Striscia ci stiamo facendo enormi risate! Presto finirà tutto”. E ancora, non contenta: “È ovvio che della salma non frega niente a nessuno”. Difficile pensare a frasi più fuori luogo. Social Channel ha deciso di contattare Michela Antonioli,  guardia eco zoofila di un centro di volontariato di Torino ed ex vicepresidente di una Onlus per gli animali:

Non ci stiamo assolutamente. Striscia si è fatto conoscere nel corso degli anni per essere un programma che sostiene gli animali, -basti pensare ai servizi di Edoardo Stoppa- hanno persino un cane sul bancone, che puntualmente viene accarezzato dalle stesse veline. Siamo rimasti di sasso nel leggere la mail con cui la direzione del programma ha risposto alle centinaia di segnalazioni che ammonivano il comportamento della  Calcaterra. Nella mail viene spiegato come Striscia si distingua per essere anche un centro di recupero dove vengono insegnati valori morali e che quello che la velina ha fatto in precedenza non vuole essere tenuto in considerazione. Un presa in giro in sostanza. Personalmente non guarderò più il programma e come me, so che molte altre persone faranno lo stesso. Ci è arrivata persino una telefonata da parte della vicina di casa della Ccalcaterra, che non ha voluto rendere nota la sua identità e che ha precisato come il cane venisse tenuto legato tutto il giorno. 

La velina ha spiegato che il cane è stato fatto sopprimere perchè soffriva di torsione intestinale. Un problema che può essere risolto con un’operazione. Vuol dire che la Calcaterra ha fatto sopprimere il suo cane in maniera illegale? Se si, in che modo l’ha fatto e sarebbe perseguibile penalmente?

Un cane sano non può essere abbattuto. La torsione intestinale a differenza di quanto accade per i cavalli, è una malattia operabile. Se invece un cane è mordace (l’effettiva mordacia deve essere accertata) viene posto sotto sequestro amministrativo e tenuto in un canile fino al momento in cui il giudice emette la sentenza. Ho assistito ad un caso in cui una bambina siciliana è stata sbranata dal suo cane e quest’ultimo non è stato abbattuto. Un veterinario che abbatte un cane sano è perseguibile penalmente ed è soggetto alla radiazione dall’albo, ma oggi giorno con poco più di mille euro, ti abbattono quello che vuoi! Noi continueremo la nostra battaglia e staremo alla calcagna di Striscia. Spero con tutto il cuore che la velina venga cacciata. Se non fosse così, siamo pronti a organizzare manifestazioni, pacifiche ovviamente, davanti alla redazione!

Obbligo di citare la fonte se si intende divulgare il contenuto – Social Channel 2012

photo 1 169x300 ESCLUSIVO   GIULIA CALCATERRA: A Striscia è ovvio che della salma non frega niente a nessuno 282761 10150925665968349 759549741 n 300x225 ESCLUSIVO   GIULIA CALCATERRA: A Striscia è ovvio che della salma non frega niente a nessuno

 

Tags: ,