Enzo Di Palma minaccia il rapper Clementino

redazione 6 maggio 2016

immagine clementino Enzo Di Palma minaccia il rapper Clementino

Napoli è di nuovo scenario di guerra. Questa volta ad essere coinvolti non sono i boss della mafia ma il rapper Clementino.

Il cantante napoletano è stato vittima di telefonate minatorie. Ad essere accusato del fatto, un cantante neomeledotico Enzo Di Palma, che con la collaborazione del fratello (Luigi,26 anni) e il padre (Massimo, 53 anni) da mesi teneva sotto scacco l’artista.

Risalgono a poco prima di Sanremo le immagini dell’auto bruciata di Clementino, immagini che hanno fatto il giro del web. Postando le foto su Facebook il cantante aveva commentato l’accaduto in questo modo: <<Eccomi qui! Visto il lavoro che faccio non sono abituato a stare zitto, piuttosto mi faccio ammazzare. Ho pensato…che faccio posto le foto? E poi? Cosa succederà? Ma il coraggio deve far parte della mia vita altrimenti non si va avanti! >>.

Il rapper ci aveva visto lungo. A queste telefonate sono seguite uno speronamento, l’accaduto risale al novembre scorso e, minacce di sequestro. Ad essere oggetto di tali vessazioni anche i familiari assieme al suo staff.

Le denunce fatte dall’artista hanno portato i tre in carcere: il 4 maggio, il gip di Nola ha emesso l’ordinanza d’arresto che ha visto i tre in manette nella loro abitazione a Palma.

Cosa ci si poteva aspettare da un ragazzo che nelle sue canzoni acclama i pregiudicati definendoli “uomini d’onore” e che in passato ha dedicato le sue canzoni a chi “per non farsi arrestare” fugge dai posti di blocco.

La solidarietà al cantante è arrivata dal mondo della musica e non solo. Queste le parole di Saviano: <<Ho pensato a quanto le cose possano essere diverse da come appaiono.>> E riferendosi ad un video di Clementino: << Questa canzone (…) mi ha spesso strappato alla solitudine ora so che in questi mesi Clementino ha vissuto l’inferno>>.

 

Approfondimento: Link1;Link2.

 

Tags: , ,