Duro colpo per Obama: perso il potere legislativo

redazione 5 novembre 2014

obama Duro colpo per Obama: perso il potere legislativo

 

Obama perde e la stampa americana si diverte a massacrarlo: per il Washington Post è “Ripudiato”, per il resto dei tabloid è molto più semplicemente sconfitto e battuto. Barack Obama esce con le ossa rotte dalle elezioni di metà mandato, le cosiddette Midterm che riguardano il rinnovo del Congresso e dei governatori.

 

Grazie alla vittoria, per il seggio del Senato, dell’Iowa della 44enne Joni Ernst (che ottiene il 49,4% contro il 46,4% del democratico Bruce Braley), arriva l’ufficialità: i Repubblicani raggiungono il 51° Stato utile per prendere il controllo ai democratici.
I Repubblicani dopo 8 anni controllano entrambe le camere del Congresso: la vittoria della destra è ancora più netta se si guarda alle sfide nei 36 stati dove si votava anche per il governatore.

 

E’ innegabile che ora, Obama ha davanti a sè due anni difficili, poiché non avrà alcun potere legislativo, se non il veto alle leggi volute dai repubblicani. Gli americani sembrano non aver perdonato a Obama le promesse non mantenute, tra le quali la mancanza di leadership economica e nella politica estera.

 

© Social Channel

Tags: ,