Dopo la risposta del direttore dell’Oggi, Fabrizio Corona replica nuovamente attraverso questa lettera esclusiva

redazione 9 febbraio 2013

COVER COPERTINA CORONA VS BRINDANI1 Dopo la risposta del direttore dellOggi, Fabrizio Corona replica nuovamente attraverso questa lettera esclusiva

Spero che il mio portale abbia già pubblicato la lettera, scritta una settimana fa, all’Umbertone (perché è alto e lungo) Nazionale (perchè direttore di una testata giornalistica nazionale).Oggi mi ritrovo nuovamente a scrivere e parlare di lui, attirando l’attenzione di tutti coloro, gente normale, giovani, anziani, lavoratori ai quali Brindani “Fa schifo”, perché per i miei fan (Facebook e Social Channel – più numerosi di quelli del settimanale Oggi) è un cattivo esempio di giornalista, falso e soprattutto omertoso. Così titolerò questa seconda parte “La caduta di un omertoso” sperando che molti suoi colleghi la leggano. (P.S. grazie per gli ultimi 3000 euro x il servizio di Penna esclusivo – Pizzino – Allego buono).
Ricordate Brindani da Giletti, ha detto di essere estranio alle trattative di questo tipo (ritiri, vendita ai privati) e di non conoscerle!!!!!!!!!!!
E lo ha confermato ulteriormente nel suo ultimo editoriale in cui dice che vallettopoli/ricattopoli è servita a rendere più chiaro a tutti il reato di estorsione.
Infatti si sa bene che dopo Vallettopoli sono stati fatti numerosi ritiri da direttori e da privati e sa bene che c’è un inchiesta aperta del pm di Maio, ma da buon omertoso, fa finta di nulla.
Caro Umberto, come hai scritto tu, a me non è chiara la differenza tra “fare un favore ad un amico” e distinguere il bene dal male, tra ciò che e giusto e ciò che è sbagliato. Come quando vado in moto senza casco (reato civile) o spaccio banconote false (ti potrei querelare la mia accusa e di spendita di banconote false, non di spaccio che invece va da 4 a 8 anni). Occhio quindi, mi stai accusando ingiustamente di un reato molto grave… Però quello che ti vorrei chiedere visto che io il “cialtrone”, penso di essere nel giusto e le leggi non mi riguardano (parole tue) ti faccio questa domanda a cui se sei un vero giornalista devi rispondere.
Prendi le carte giudiziarie che non hai mai letto, ovviamente. La legge in Italia è una, una sola, e invece il caso dell’estorsione Alberto Gilardino è stata giudicata inesistente dal tribunale di Milano che mi ha assolto,  mentre per il caso analogo di Trezeguet, identico in tutto e per tutto a quello di Gilardino, il Tribunale di Torino (Lapo, Fiat) mi ha condannato a 5 anni. Ma Torino e Milano sono tutte e due città Italiane? Ma la legge italiana è una sola?
Purtroppo devo continuare a risponderti. E ti dico che sarò io il primo a querelarti, poi ti spiegherò il perché…
- Caso Totti Vento. Sei tu che hai fatto uscire la notizia su internet per non pagarmi, ma alla fine la tua redazione mi ha pagato. Controlla bene.
- 90mila Euro Magda Gomez. Ti allegherò fattura Corona’s (è agli atti).
- Caso Fiat. Vergognati, vergognati e vergognati ancora. Davanti ai tuoi editori e ai giornalisti che conosci non ho mai provato a vendere nessun video alla Fiat. Mentana e Vespa lo sanno bene, fui chiamato da loro e ebbe luogo un incontro tutto registrato agli atti…fui assolto

Ma io dico, si può fare un’ estorsione lasciando una ricevuta fiscale o fattura? (come se uno andasse in banca a fare una rapina a volto coperto e poi lasciasse la carta d identità)

Lettori di Oggi: credete ancora nell’etica giornalistica o credete ancora nel vostro direttore???

Con tutto il mio cuore cara Maria Venturi, ti ringrazio delle belle parole, dei bei ricordi che mi hai fatto tornare alla mente, soprattutto su mio padre.
Grazie per avermi fatto trascorrere una giornata felice e serena e stai tranquilla che non mi lascerò andare in  gesti disperati. Non mi hanno tolto tutto, questa è la vita e io che non sono un perdente ho ancora molto da dire e da dare.

Tags: , , , , , ,