David Rossi, nessun mistero sul video sulla morte del manager Monte dei Paschi

redazione 17 giugno 2016

david rossi monte paschi siena David Rossi, nessun mistero sul video sulla morte del manager Monte dei PaschiNon c’è nessun mistero sull’identità degli uomini presenti nel vicolo dove è stato ritrovato il cadavere di David Rossi, come invece è stato riportato in rete. Si tratta di Giancarlo Filippone e Bernardo Mingrone, a rivelarlo è Il Fatto Quotidiano che spiega: “Il primo, che nel video è quello con piumino e berretto, è un collega del manager nonché amico dell’ex responsabile della comunicazione di Mps. Era stato allertato dalla moglie di Rossi, Antonella Tognazzi, che non vedeva tornare a casa il marito: a fine pomeriggio Rossi l’aveva avvisata che stava rientrando, dopo un’ora la donna, preoccupata, avvisa Filippone e altri amici della banca. L’altro uomo che si vede nel video con il cappotto è invece Bernardo Mingrone. All’epoca capo della vicedirezione generale finanza di Mps e oggi ai vertici di Unicredit. La sera del 6 marzo 2013 era uno dei pochi, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti di Siena, che si trovava nella sede di Rocca Salimbeni”.

Entrambi sono stati sentiti già ascoltati dai pm già nel 2013. Il primo verbale d’interrogatorio di Filippone risale infatti al 6 marzo 2013, subito dopo il ritrovamento del corpo. Quest’ultimo ha detto ai carabinieri di essere uscito dal lavoro alle 18 e che in seguito sarebbe stato contattato dalla moglie di Rossi che non ricevendo risposte dal marito lo pregava di andare a chiamarlo. Filippone ha prima inviato un sms alle 19.41 ma poichè non aveva ottenuto risposta ha deciso di recarsi in ufficio verso le 20.30, entrato nella stanza ha visto la finestra aperta e sotto il corpo esanime di David.

Anche Mingrone fu ascoltato la sera stessa, fu lui ad avvisare il 118. Alle 20.40 mentre usciva nel corridoio al piano terra dell’edificio ha visto il portiere insieme a Filippone che gesticolava. Il portiere e il collega di Rossi gli fecero capire che David Rossi si era buttato dalla finestra. Poi ha chiamata il 118 visto che nessuno lo aveva fatto.

“Nessun mistero sull’identità dei due uomini, le incongruenze in quel video sono altre – sostiene Il Fatto Quotidiano – in passato, ci sono delle ombre, delle auto, delle persone che si affacciano sul vicolo e che non sono mai stati identificate. Queste presenze sono visibili dal minuto 19 e 48” della registrazione integrale allegata agli atti dei pm, quindi almeno 40 minuti prima dell’arrivo dei soccorsi.

Il video è disponibile a questo link.

Tags: ,