Concordia, Schettino: “Alla fine pago solamente io”

redazione 27 febbraio 2015

L’ex comandante della Costa Concordia ha raccontato di aver incontrato in privato i parenti di alcune vittime.

 

Schettino Concordia, Schettino: Alla fine pago solamente io

 

Si racconta in una lunga intervista concessa al “Corriere della Sera” Francesco Schettino, parla delle sue scuse, parla delle vittime di quel terribile incidente, della sua Concordia e del modo in cui ha avuto modo di incontrare i familiari delle vittime.

 

“Ho incontrato i parenti di alcune delle vittime. Sarebbe stato più facile e vantaggioso dire ‘mi dispiace’ davanti a un microfono ma è più serio fare le cose con discrezione”. E poi, parlando della condanna spiega: “Volevo fossero distribuite le quote di responsabilità su quanto accaduto ma alla fine pagherò solo io”.

 

Parlando poi dello scandalo legato alla sua possibile partecipazione all’Isola dei Famosi, uno scherzo organizzato dalle Iene, Schettino sottolinea che “a febbraio, con il processo in corso, il mio avvocato mi ripropose questa possibilità, dopo che gli avevo già dato risposta negativa ad agosto”.

 

Schettino sarebbe poi stato chiamato dal figlio dell’avvocato, Francesco Pepe, il quale “mi dice che sono disposti a pagare due milioni di euro. Gli ribattei che rigettavo tutto a priori. [...] Mi sembrava strano, con la sentenza alle porte, che si preoccupasse di tali faccende. Erano interessati soltanto alla parcella di quella trattativa. Rifiutai ancora una volta. Dietro a tutto questo c’era il figlio”.

 

© Social Channel

Tags: , ,