Coco Chanel fu spia nazista: lo rivela un documentario francese

redazione 3 dicembre 2014

coco Coco Chanel fu spia nazista: lo rivela un documentario francese

 

Star, icona di stile e moda: spuntano però un po’ di ombre sull’eterea figura di mademoiselle Coco Chanel che, secondo un documentario francese, sarebbe stata una spia dei nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il documentario in questione spiega che la stilista avrebbe fatto parte dell’Abwehr, il servizio segreto di Adolf Hitler; in base al ritrovamento di alcuni documenti sembrerebbe che il nome in codice della fondatrice della maison fashion francese fosse “Westminster”, un richiamo alla sua relazione con il Duca di Westminster.

 

Sembra che Coco sia entrata all’interno delle sfere naziste con il crollo dell’esercito francese nel 1940: iniziò una relazione con l’alto ufficiale della Gestapo, il barone Hans Gunther von Dincklage, che la introdusse al nazismo. La donna venne anche invitata nel 1943 a Madrid per cercare di mediare una tregue con gli ufficiali britannici, essendo lei conoscente di Winston Churchill; la tregua però fallì.

 

© Social Channel

Tags: