CLAMOROSO, Scontrini salati in Sardegna: Flavio Briatore insorge su Twitter

redazione 24 agosto 2013

bria CLAMOROSO, Scontrini salati in Sardegna: Flavio Briatore insorge su Twitter

C’e’ una piccola grande polemica in atto su Twitter, e noi di Social Channel non potevamo stare in silenzio e fare finta di nulla. I protagonisti di questo dibattito nato nel noto salottino-social sono Gabriele Parpiglia, Flavio Briatore e centinaia di utenti pronti a seguire lo scambio di opinioni tra i due. Andiamo per ordine! Tutto ha inizio da un tweet di Gabriele, il quale, dopo aver mostrato una foto di uno scontrino salatissimo, cinguetta:

“Ha ragione @BriatoreFlavio ecco perche’ si scappa dalla Sardegna. Un succo di frutta 20euro in bicchiere con ghiaccio. Un succo di frutta d’ananas in bicchiere con ghiaccio, quindi diluito, 40 mila lire. E’ follia pura”.

Siamo al Phi Beach, a Baja Sardinia, e lo scontrino incriminato mostra un totale di 120 euro per aver sorseggiato due bicchieri di vino bianco (a 20 euro l’uno), un succo all’ananas (40 euro) e un analcolico alla frutta (altri 20 eurini!). E’ cosi’ che si pensa di attirare i clienti in tempo di crisi?

E’ una vergogna pensare che in un posto cosi’ magico, come e’ la Sardegna, si possa arrivare a proporre un listino prezzi del genere: non c’e’ da sorprendersi nel vedere che una location come questa, nell’ora del tramonto dell’ultimo week end d’estate, si presenti vuota, deserta, senza clienti pronti a consumare qualcosa. Scontrini maledetti!

L’intera situazione ha profondamente scosso anche Flavio Briatore, lui che in Sardegna e’ praticamente di casa; leggendo i tweet di Parpiglia, Briatore ha commentato:

“Chi fa questi prezzi dovrebbe essere multato…e’ una vergogna. Anche col vino a 20€ e’ una follia…pensa che al Billionaire con Musica etc paghi qualunque drink 15€. In Costa Smeralda puoi pagare per 4 sdraio a bordo piscina alle 5 pm 600€. In Sardegna si semina panico”

Aumentare i prezzi in questo modo spaventoso e’ davvero la soluzione per fronteggiare la crisi? Un povero turista potrebbe semplicemente capitare nel momento sbagliato, nel posto sbagliato e ritrovarsi spennato e bastonato da questi prezzi da capogiro. A quel punto con che coraggio potrebbe pensare di tornare in Italia? E poi ci stupiamo ancora nello scoprire che, nonostante la crisi, vi sia ancora voglia di partire verso l’estero, portando il nostro Paese a diventare una delle mete piu’ belle ma meno visitate dai turisti.

Sono anni che Briatore parla, cercando di proporre idee e soluzioni, ma attorno a lui tutto tace…

Il primo tweet di Parpiglia con la foto dello scontrino
parp CLAMOROSO, Scontrini salati in Sardegna: Flavio Briatore insorge su Twitter

Tags: , , , ,