Cina, oltre 30mila persone arrestate contro pornografia

redazione 22 dicembre 2014

Cina Cina, oltre 30mila persone arrestate contro pornografia

 

Oltre 30mila le persone arrestate nella provincia meridionale cinese di Guangdong, a seguito di una maxi operazione durata due mesi contro la pornografia e il gioco d’azzardo, come riferito dall’agenzia di stampa statale Xinhua.

 

Negli scorsi mesi un’altra operazione effettuata nella stessa provincia, contro la prostituzione e il narcotraffico ha portato a più di 3mila arresti e più di 8mila le persone in carcere, come rivelato dal Dipartimento provinciale di pubblica sicurezza del Guangdong.

 

La Cina ha lanciato una campagna contro la pornografia, come parte degli sforzi per “ripulire” internet, intensificata da quando è arrivato al potere il presidente Xi Jinping.

 

Nella città di Huizhou, la polizia ha smantellato un giro di gioco d’azzardo online. In Cina il gioco d’azzardo è illegale dal 1949. Esiste una lotteria statale però non funzionante.

 

© Social Channel

Tags: