Cgil in solitario sciopero

redazione 9 ottobre 2014

cgil Cgil in solitario sciopero

Dopo Susanna Camusso segretario della Cgil, ecco che a capo della Cisl è arrivata un’altra donna Anna Maria Furlan neo segretario generale della Cisl, eletta all’unanimità al posto di Raffaele Bonanni, che dopo otto anni ha lasciato il sindacato d’ispirazione cattolica. Due donne quindi, assieme ad Angeletti della Uil, si pongono quali interlocutrici del governo, con approcci diversi. La Susanna, più battagliera conferma, dopo l’incontro con Renzi di ieri mattina, lo sciopero del suo sindacato. Più possibilista ed aperta a confrontarsi col governo, Anna Maria che, a differenza della collega Cigiellina non pone barricate sull’articolo 18, come invece ha fatto la Camusso che ha confermato la già minacciata manifestazione del 25 ottobre.

 

Il defilamento di Cisl e Uil dalla manifestazione della Cgil la dice lunga sull’unità d’intenti e di politiche unitarie sul lavoro, presenti nei programmi sindacali. Certo che pensare ad uno sciopero in un momento di profonda crisi economica, drammaticamente esasperata dal più alto tasso di disoccupazione arrivato, dati Ocse, al 12,6%, è quasi da incoscienti. La giornata di sciopero quanto costerà ai lavoratori ,che lamentano giustamente paghe misere ? Vale la pena regalare una giornata di lavoro, si badi bene, per un articolo che non riguarda quei lavoratori scioperanti, bensì coloro che sono alle porte del lavoro?

 

La perdurante crisi ha dimostrato e quotidianamente dimostra, che l’articolo 18 è scavalcato dalle obbligate chiusure e dai fallimenti delle aziende per mancanza di commesse. Pertanto lo sciopero del 25 ottobre sarà un boomerang proprio per coloro che vi aderiranno, perché a fronte di una perdita pecuniaria, non cambieranno nulla nel loro attuale rapporto lavorativo. Quello che s’intravede è una sorta di fil rouge fra la Cgil e la minoranza del Pd che, debole numericamente in parlamento ed all’interno del proprio partito, ma con consolidata rappresentanza nel sindacato rosso, cerca di uscire dal ghetto facendo avanzare il panzer Camusso.

 

Roberto Olivato

Tags: , ,