Cecil, il suo assassino si giustifica

redazione 7 settembre 2015

cecil leone 1024x1024 Cecil, il suo assassino si giustifica

Walter Palmer, il dentista che uccise il leone Cecil si difende: “Non avrei sparato se avessi conosciuto il grande valore di quell’animale”. “Adoro quella terra”, precisa Walter Palmer, annunciando che tornerà al lavoro martedì, dopo un’assenza di oltre un mese. Il leone, ucciso con arco e freccia, era molto conosciuto nel Parco nazionale Hwange e aveva un collare con un gps poichè faceva parte di uno studio dell’Università di Oxford sui leoni. Palmer ha negato inoltre che Cecil, dopo essere stato raggiunto da una prima freccia, abbia vagato ferito per 40 ore nel parco prima di essere finito con un colpo di fucile: il leone, ha assicurato il dentista, è stato trovato il giorno dopo ed è stato ucciso con un altro colpo di freccia.

Tags: , , , ,