Cassazione, cambio di sesso all’anagrafe possibile senza operazione

redazione 21 luglio 2015

cassazione1 650x487 Cassazione, cambio di sesso allanagrafe possibile senza operazione

Per cambiare sesso all’anagrafe non sarà più obbligatorio operarsi. Questa è la svolta segnata dalla Cassazione nella legislazione italiana a seguito della sentenza emessa sul caso di Rete Lenford, un trans che, dopo essere stata autorizzata all’intervento chirurgico, aveva poi rinunciato al’operazione ma esigeva comunque di cambiare sesso sui propri documenti. Il tribunale di Padova e la corte d’appello di Bologna si erano attenuti alla giurisprudenza che prevedeva il cambiamento di sesso all’anagrafe solo dopo l’intervento chirurgico ma la Cassazione ha dato ragione a Rete. “”Il desiderio di realizzare la coincidenza tra soma e psiche è, anche in mancanza dell’intervento di demolizione chirurgica, il risultato di un’elaborazione sofferta e personale della propria identità di genere realizzata con il sostegno di trattamenti medici e psicologici corrispondenti ai diversi profili di personalità e di condizione individuale”. Così si è espressa la Suprema Corte segnando una svolta storica in materia nel nostro paese.

Tags: