Caso Ceste, Il marito smentito anche dal parroco

redazione 16 febbraio 2015

Elena Ceste Caso Ceste, Il marito smentito anche dal parroco

E’ stato arrestato qualche settimana fa, i primi giorni trascorsi nel carcere ad Asti con l’accusa di aver ucciso una donna, la sua donna, Elena Ceste: lo scorso 2 febbraio Michele Buoninconti cercava di chiarire le tante contraddizioni che hanno fatto traballare il suo racconto legato alla presunta scomparsa della moglie.

 

Vi sono nuovi dettagli in merito alla vicenda e sono pubblicati dal quotidiano La Stampa. Si parte dagli occhiali di Elena che Michele dice di aver trovato in auto, ma “che non erano di Elena”. “Li ho messi in un portaoggetti sull’auto, li ho presi tenendoli con due dita al centro, caso mai qualcuno li avesse toccati”, spiegava lui.

 

A smentire questo racconto però è il parroco don Roberto Zappino, che riferisce di un colloquio proprio con il marito della donna:

“Mi disse che in uno di questi giri, nel controllare i vestiti che aveva sul sedile, nell’atto di portarli in casa, si era accorto che in mezzo a questi vi erano gli occhiali della moglie”.

Il parroco ricorda il momento in cui Michele gli riferì la questione, con “lo stupore del fatto che c’erano anche gli occhiali tra i vestiti”. Ma Michele da parte sua continua a cercare di difendersi.

 

© Social Channel

Tags: ,