CAROLINA CRESCENTINI: la dark lady de noantri

redazione 12 febbraio 2013

Carolina Crescentini rilascia un’intervista shock. Parla di sogni violenti, di omicidi nel sonno e di uomini “vampiri”. Una nuova dark lady sembra aver preso possesso del corpo dell’attrice di Boris, peccato però che di Asia Argento in Italia ne abbiamo già avuta una, e ci è bastata!

cres41 CAROLINA CRESCENTINI: la dark lady de noantri

PER FAVORE NON MORDERMI SUL COLLO - Un tono ansimante ed un po’ teatrale scandisce il ritmo delle risposte di Carolina al giornalista del corriere.it. Nonostante l’attrice si trovi in sala trucco l’atmosfera è quella di un film horror erotico degli anni ’70. Le domande del giornalista sono sul lavoro e simili, ma l’attrice ha deciso di stupire e, senza farselo chiedere, inizia a parlare d’amore morboso e del suo modo travagliato di affrontarlo: “Io non credo nei vampiri con i canini, – incalza la Crescentini- ma so che esistono vampiri vestiti da persone comuni. E ci cadono nei vampiri, tutti quelli che hanno il mio stesso stupido e strambo istinto, quella famosa crocerossina che non si capisce perché vuole proprio vivere. In realtà quello che fai è donare il tuo sangue” lasciando stare l’Italiano… sangue e sesso, che novità elettrizzante! Ma non ancora soddisfatta l’attrice prosegue: “i vampiri smangiucchiano te per potenziarsi, ma non ti rendi conto che la maggior parte delle volte sei tu che ti abbassi il colletto per mostrargli il collo. Quindi in realtà non sono loro ma siamo noi a metterci in pasto”. A parte il fatto che i discendenti di Bram Stoker (autore di Dracula) potrebbero farle causa per plagio, credevamo che la moda sul genere “sono una ragazza turbata ed al collo porto una boccetta di sangue del mio uomo” fosse sparita con il divorzio fra Angelina Jolie e Billy Bob Thornton… Purtroppo non è così, ogni tanto qualche showgirl decide che vuole giocare a fare la regina dei dannati e con occhio cerchiato da grandi solchi, che più che borse sembrano sacchetti della spesa, ci propina ancora una volta il suo patinato lato oscuro.

Tags: , , , , , ,