Canone Rai, chi non deve pagarlo e come fare

redazione 16 maggio 2016

canone rai 2016 Canone Rai, chi non deve pagarlo e come fareScade oggi, lunedì 16 maggio 2016, il termine ultimo per presentare la richiesta di esenzione del pagamento del canone Rai. Un provvedimento che ha fatto molto discutere in questi ultimi mesi, in particolare da quando è stato deciso che la tassa per la proprietà di un apparecchio televisivo sarebbe stata inserita all’interno della bolletta. In tanti hanno protestato, denunciando soprattutto la mancanza di una programmazione di qualità che giustifichi un tale esborso.

Esistono delle alternative? E’ realmente possibile non pagare il canone Rai? Sì, ma per farlo non bisogna possedere alcun apparecchio televisivo.

Come presentare la domanda di esenzione.

Per presentare la richiesta di esenzione è possibile andare sulla pagina dedicata alla tassa per la tv sul sito dell’Agenzia delle Entrare, oppure inviarla con raccomandata insieme alla copia di un documento di identità valido. In questo caso farà fede la data di spedizione impressa sul timbro postale.

La richiesta ha una validità di un anno e deve essere quindi rinnovata, presentando nuovamente i documenti, ogni 12 mesi.

Chi non paga il canone Rai?

  • Chi non ha nella casa, nella quale è titolare di un’utenza elettrica, un apparecchio tv;
  • Chi non ha un apparecchio tv oltre quello per cui ha già presentato denuncia di cessazione dell’abbonamento;
  • Chi è intestatario di una utenze elettrica diversa da un membro della famiglia che già paga il canone. Va indicato il codice fiscale del familiare intestatario della bolletta a cui è addebitato il canone;
  • Chi ha compiuto 75 anni entro il termine di pagamento del canone e possiede un reddito, insieme a quello del coniuge convivente, non superiore a 516,46 per 13 mensilità (6.713,98 all’anno).

Per le persone decedute l’erede può presentare domanda transitoria in merito all’utenza intestata al familiare che non è più in vita.

L’Agenzia delle entrate suggerisce di conservare le ricevute per 10 anni.Chi non sarà in grado di dimostrare pagamenti o eventuali esenzioni, rischia delle sanzioni.

Per ulteriori informazioni è disponibile on line il sito dedicato www.canone.rai.it.

Tags: ,