16 unioni gay registrate: ricorso al Tar e alla Corte Europea

redazione 19 ottobre 2014

unioni 16 unioni gay registrate: ricorso al Tar e alla Corte Europea

 

In una piazza blindata, dove una settantina di persone, attiviste di Ncd hanno contestato il sindaco di Roma Ignazio Marino, si sono effettuate in Campidoglio ieri prime registrazioni ufficiali delle nozze gay. Il sindaco ha deciso di procedere alla cerimonia delle 16 unioni:

“Un atto d’amore non può non essere riconosciuto”, nonostante la formale intimazione da parte del prefetto Pecoraro di ritenere nulli gli atti.

 

La piazza era blindata, una settantina di persone, attiviste di Ncdm hanno contestato Marino. Ira da parte del ministro degli Interni, Angelino Alfano: “Sono solo autografi. No a matrimoni né adozioni”.
Le 16 coppie hanno già annunciato che faranno ricorso al Tar e alla Corte Europea per i diritti dell’uomo.

 

© Social Channel

Tags: ,