Calcioscommesse, assolto Antonio Conte

redazione 16 maggio 2016

antonio conte Calcioscommesse, assolto Antonio ConteAntonio Conte è stato assolto dall’accusa di frode sportiva. Si chiude definitivamente la lunga trafila giudiziaria iniziata nel 2011 che ha portato all’arresto, in 5 anni di indagini, di 15 persone.

I fatti contestati

L’attuale commissario tecnico della nazionale italiana di calcio era accusato di frode sportiva nell’indagine sul calcioscommesse della Procura di Cremona. Secondo l’accusa rappresentata dal pubblico ministero Roberto Di Martino, nella partita di Serie B Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011, Conte, che era l’allenatore dei toscani, aveva dato il proprio assenso ai giocatori per combinare la gara a favore dei padroni di casa e non avrebbe vigilato affinchè ciò non accadesse come invece prevedono gli obblighi di un allenatore.

La sentenza, assolto anche il suo vice

L’accusa chiedeva per Conte 6 mesi di reclusione e 8mila euro di multa invece è arrivata l’assoluzione, non con formula piena, per il tecnico che ora potrà concentrarsi esclusivamente sugli imminenti Europei di calcio. Assolti anche il vice Angelo Alessio e altre cinque persone che avevano chiesto il rito abbreviato. Unico condannato, a quattro mesi, l’imprenditore Giorgio Veltroni, ex presidente dell’Alessandria. Con questa sentenza si chiude la prima fase del processo che ha portato all’arresto di 15 persone.

Processo ordinario al via il 6 dicembre

Sono stati invece rinviati a giudizio gli altri novanta imputati che hanno seguito il rito ordinario, tra loro ci sono gli ex calciatori Signori, Mauri, Pellissier, Doni, Bressan, Sartor, Terzi e l’allenatore Colantuono. Il processo avrà inizio il 6 dicembre 2016.

Ora testa a Euro 2016

Il ct potrà ora concentrarsi esclusivamente sul calcio giocato, vale a dire Euro 2016. Sono già passati 10 anni dall’ultimo trionfo azzurro nel Mondiale 2006 in Germania e la nostra nazionale non parte tra le favorite. Al termine della manifestazione continentale, in programma in Francia dal 10 giugno al 10 luglio, Conte lascerà la guida della nazionale italiana per tornare a guidare una squadra di club, ma questa volta all’estero, sulla panchina del Chelsea, nel campionato inglese.

Tags: ,