Brasile: incendio in discoteca oltre 200 morti

redazione 28 gennaio 2013

Una serata all’insegno del divertimento che si è invece trasformata in una tragedia di dimensioni colossali per oltre 230 giovani che hanno perso la vita a causa di un incendio divampato in una affollatissima discoteca nel sud del Brasile, a Santa Maria.

 Brasile: incendio in discoteca oltre 200 morti

È questo il bilancio della tragedia che è costata tante vittime e oltre 100 feriti:  durante l’esibizione di una band sul palco del night, la fiamme – innescate da un bengala lanciato da un componente del gruppo – hanno incendiato il soffitto di polistirolo, si sono poi propagate all’interno del locale e i vigili del fuoco sono riusciti a domarle solo dopo tre ore: secondo la stampa, infatti, il locale disponeva di un ingresso (che era stato chiuso all’inzio della serata dai buttafuori per evitare che la gente entrasse senza biglietto) e i pompieri hanno dovuto sfondare le pareti per poter intervenire, trovandosi davanti decine e decine di cadaveri ammassi.

 Brasile: incendio in discoteca oltre 200 morti

La maggior parte delle vittime è morta per asfissia dovuta alla combustione o travolta dalla folla che cercava di fuggire. Inoltre, sembrerebbe che le misure di sicurezza non fossero a norma di legge, dal momento che molti corpi sono stati ritrovati nelle toilette, forse perché tratti in inganno da una segnaletica d’emergenza fuorviante. Questa è la seconda più grande tragedia di tutti i tempi avvenuta in una discoteca, dopo quella avvenuta in Cina il 25 dicembre 2000, quando persero la vita 309 persone.

Tags: , , ,