Il Brasile dice no a WhatsApp

redazione 28 febbraio 2015

La nota app dovrà essere sospesa in tutto il territorio nazionale brasiliano.

 

whatsapp Il Brasile dice no a WhatsApp

 

Il Brasile saluta WhatsApp: a deciderlo è il giudice del tribunale di San Paolo in una sentenza dell’11 febbraio che si scaglia contro il servizio di messaggistica che si è rifiutato di rimuovere foto di “bambine e minorenni esibite sessualmente”.

 

Al momento, nonostante la decisione, WhatsApp continua a funzionare perché gli operatori telefonici hanno fatto ricorso. In una nota, che è stata diffusa dal sindacato degli operatori, Sindi Telebrasil, si spiega:

“La misura è sproporzionata, perché per ottenere informazioni su un esiguo numero di persone, negate dalla proprietaria di WhatsApp, si vuole interrompere il servizio in tutto il Paese. E per questo motivo, si chiede l’applicazione della misura agli operatori di telefonia, che non hanno alcuna relazione con quel servizio”.

Intanto Facebook, proprietaria di WhatsApp, ha commentato l’accaduto rivelando che trattandosi di servizi separati non prenderà posizioni a riguardo.

 

© Social Channel

Tags: ,