BERLUSCONI vs SANTORO ne uscirà solo uno

redazione 10 gennaio 2013

Il gong sta per suonare e gli italiani sono in attesa. Meglio di Rocky contro Ivan Drago, sta sera, dopo tanti anni d’attesa, Berlusconi contro Santoro.

CI VA, CI VA… - La vignetta di Vauro questa volta toppa, Silvio è deciso a salire sul ring. “Sono un lottatore, Sono un guerriero” dichiara il cavaliere e questa sera alle 21.00 a Servizio Pubblico su La7 lui ci sarà… Certo non si sa per quanto. Dopo le in interviste con Giletti e la Gruber in effetti non si può certo dire che l’ex premier vanti nervi ed un self control invidiabili, se è questo il livello di sopportazione di Silvio, non possiamo nemmeno essere certi che arrivi a fine trasmissione. Giletti era un peso piuma e ed il Papi stava già per cedere, cosa potrebbe dunque succedere sotto i serrati colpi di Pugno d’oro Michele? Gli allibratori prendono in considerazione un’uscita anticipata di Berlusconi, ma non la danno come probabile, viene infatti pagata cinque volte la puntata.

 BERLUSCONI vs SANTORO ne uscirà solo uno

LA PREPARAZIONE - Silvio per quest’incontro si è preparato appositamente. Una sorta di ricostruzione del match con il nemico, una tecnica spesso utilizzata dai suoi super amici Barack Obama e Bush Junior. La simulazione, il più veritiera possibile, dei colpi sotto la cinta che sta sera verranno scagliati. Silvio nel salotto di casa Arcore si è allenato a rispondere a domande riguardanti processi, festini e promesse non mantenute… ma chi sa se sta riuscirà a resistere a più di dieci minuti di monologo di Travaglio?

I LOTTATORI - Santoro questo confronto l’ha sempre voluto fare ed ora, d’improvviso, anche Silvio pare essere convinto. La filosofia del Cavaliere è quella che se anche il match dovesse rivelarsi una sconfitta non verranno persi voti, si giustificherebbe il tutto parlando di una trappola comunista, mentre se per caso dovesse trattarsi di un pareggio o di una vittoria, sarà manna dal cielo per la campagna elettorale.

Tags: , , , , , , , ,