Belgio, Padre chiede affidamento delle figlie: la madre le brucia vive

redazione 14 febbraio 2015

C 4 foto 1289886 image Belgio, Padre chiede affidamento delle figlie: la madre le brucia vive

 

Ha preferito uccidere le figlie piuttosto che vederle affidate al marito: da qui nasce un omicidio terribile andato in scena a Bruxelles, in Belgio, dove Thioro Mbow, donna di 35 anni, ha bruciato vive le tre figlie avute dal compagno Hellmut Ulin, 55 anni. La donna aveva ricevuto una lettera dall’avvocato del marito, ed ha scoperto che l’uomo aveva chiesto l’affidamento delle bambine.

 

Thioro ha riempito il capannone di carta, ha chiuso dentro le sue figlie Omy, 2 anni, Abbygail, 4, e Madyson, di 6, ed ha appiccato il fuoco. Mentre le piccole morivano bruciate vive, la donna ha telefonato al marito per rivelargli cosa stava succedendo:

“Ascolta le loro urla, anch’io le sento, ma non farò nulla per salvarle. Faresti meglio a sbrigarti e correre qui, ma quando arriverai sarà troppo tardi per salvarle: non sopravviveranno. Non ti consegnerò mai le mie figlie”, avrebbe detto.

 

Si è salvata solo la quarta figlia di Thioro, di 9 anni, che ha avuto da una precedente relazione: la piccola era a scuola mentre le sorelline erano in punto di morte.

 

© Social Channel

Tags: ,