Sara Ammar sottratta dal padre, madre vola in Egitto “Senza Sara non vivo”

redazione 12 dicembre 2014

Sara Ammar Sara Ammar sottratta dal padre, madre vola in Egitto Senza Sara non vivo

 

E’ in Egitto da 3 mesi, Sandra Fardella, la madre disperata e pronta a tutto per riprendersi la figlia Sara Ammar di 9 anni, che non vede e sente dal 2010, da quando il padre egiziano, molto vicino agli integralisti islamici, separato dalla moglie alla quale era stata affidata legalmente la bambina, l’ha sottratta e portata via in Cairo. Sandra in Egitto è sola e senza protezione.

 

Tramite un video messaggio divulgato ieri dal Corriere.it, la donna dice che la figlia sarebbe in un villaggio in mano ai terroristi e chiede aiuto. Si dice impaurita e disposta pure a farsi ammazzare:

” Se non mi fanno fuori loro, la faccio finita io. Senza Sara non vivo”.

 

Il legale della signora Sandra, Lorenzo Puglisi, ai microfoni di Tg5 si dice profondamente preoccupato per la sorte di questa mamma che vuole riportare a casa la figlia e che sta “rischiando davvero grosso” senza alcuna risposta dello Stato italiano.

 

Il ministro Gentiloni dichiara di essere profondamente colpito dalle parole e dalla forte determinazione della mamma di Sara Ammar. Aggiunge che stanno lavorando intensamente per cercare di risolvere questo toccante caso. Il ministro in persona avrebbe già contattato le autorità egiziane ma il console Fava non ha ancora fornito comunicazioni circa le tempistiche di un blitz, per il salvataggio della bambina.

 

© Social Channel

Tags: ,