Allenatore si rasa a zero per essere solidale con un bambino

redazione 7 novembre 2015

calcio Allenatore si rasa a zero per essere solidale con un bambino

Un bambino di 11 anni, appassionato di calcio, a causa di alopecia perde tutti i capelli e gli avversari lo prendono in giro. Succede a Brescia. Il suo allenatore non si è perso di coraggio e si rade per sostenerlo: “Così quando gridano pelato sono il primo ad arrabbiarmi”. Ultima partita di campionato. Attaccato dai coetanei della squadra avversaria, il ragazzino scoppia in lacrime e il suo allenatore lo obbliga a rimanere in campo ma,al termine si schiera al suo fianco e impugnando un rasoio, si rasa a zero.

Tags: , , , ,