Allarme terremoto con un tweet!

redazione 1 febbraio 2013

Allarme diffuso tramite social network nella notte in quel della Garfagnana, già colpita da una scossa il 25 gennaio. Una sorta di comunicato diramato con un tweet dal profilo del Comune di Castelnuovo Garfagnana: A seguito della comunicazione pervenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri si consiglia di uscire di casa e rimanere all’aperto.

PREVIDENTI - A pochi giorni dal terremoto del 25 gennaio di magnitudo 4.8, il timore che la terra potesse nuovamente tornare a tremare. Ecco, dunque, il motivo dell’allarme partito con questo messaggio del Comune alle ore 22:19. Panico immediato e gente che immediatamente si è precipitata fuori dalle proprie abitazioni. Poi alle 23:01 un altro tweet pubblicato dall’account della Protezione Civile del Comune di Castelnuovo Garfagnana: Ha aperto il C.O.C. al Palazzetto dello Sport di Castelnuovo Garfagnana. I cittadini si rechino nelle aree di raccolta. A breve altre informazioni. Citato, ovviamente, anche il numero verde.

PRECAUZIONI - Quella data ai Comuni della Garfagnana e della Media Valle del Serchio in merito all’ipotesi che si potessero verificare nuove scosse di terremoto è stata una corretta e doverosa informazione in via cautelare: così ha commentato  il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli. Non ci sono stati ordini di evacuazione, ha proseguito Baccelli, ma i sindaci hanno consigliato di trascorrere la notte fuori da casa. Intanto oggi scuole chiuse e punti di raccolta allestiti in tutta la provincia. Della serie, meglio prevenire che curare… Soprattutto in questi casi!

Tags: , , , , , ,