Alfonso Signorini sull’amore: “Ho un compagno da 10 anni, ma voglio fare quel che mi pare: l’amore non merita il sacrificio. “

redazione 30 aprile 2013

Schermata 04 2456413 alle 10.46.27 Alfonso Signorini sullamore: Ho un compagno da 10 anni, ma voglio fare quel che mi pare: lamore non merita il sacrificio.

Non crede nel matrimonio, ne etero ne gay, perche’ vuole sentirsi libero di fare cio’ che gli pare, vuole sentirsi libero di alzarsi alla mattina e cambiare tutto. Alfonso Signorini si racconta su Grazia, parla della sua relazione che dura da ben 10 anni, nonostante la fedelta’ non sia uno dei suoi principi fondamentali. Crede nell’amore si’, in un qualcosa di speciale, ma allo stesso tempo pensa che per amore, non valga la pena di sacrificarsi. Discorsi molto chiari e coincisi, che portano alla luce idee taglienti che non hanno paura del giudizio altrui:

“E’ l’intimità che si costruisce con la quotidianità, i litigi, le rotture e con la consapevolezza che dell’altra persona non riesci più a fare a meno. Ma l’intimità diventa routine, non è gratificante al cento per cento. La passione è venuta meno, e ti ritrovi a un bivio: devo accontentarmi di questa complicità o devo inseguire sempre la passione? Decido davvero di sacrificarmi in nome di questo amore, perché è un sentimento comunque bellissimo, perché lui se lo merita e perché è sempre presente quando tutti gli altri se ne vanno, oppure devo sfogare la parte di me più assetata di emozioni? Alla fine io mi rispondo che l’amore non merita tanto sacrificio”.

Alfonso Signorini parla chiaro, non vuole di certo cadere in una routine noiosa, ama la novita’, l’emozione e segue la passione. Ovviamente, va da se’, del matrimonio non ha di certo un’idea positiva:

“Sono contrario sia a quello gay sia a quello etero. Fare una promessa, davanti a Dio o davanti a un ufficiale del municipio, di eterna fedeltà non va d’accordo con il mio modo di pensare: insomma, io non so quello che mi succederà domani mattina. Ma soprattutto voglio avere la libertà di alzarmi dal letto e poter dire “Faccio quello che mi pare”. Ho lavorato come un cane nella vita per avere questa libertà: se lo desidero, voglio alzare il telefono e cambiare tutto, nella professione e in tutto il resto”. Di sicuro Alfonso Signorini ha parlato chiaro e forte, e noi abbiamo appreso le sue idee determinatissime e fondate!”

Insomma, ora sappiamo chi e’ Alfonso Signorini emotivamente, come vive il proprio amore e i propri sentimenti: di sicuro possiamo dire che non ha peli sulla lingua, nemmeno uno!

Schermata 04 2456413 alle 10.46.11 Alfonso Signorini sullamore: Ho un compagno da 10 anni, ma voglio fare quel che mi pare: lamore non merita il sacrificio.

Tags: