Alex e Carolina: un amore non dopato

redazione 8 agosto 2012

schwazer Alex e Carolina: un amore non dopato

È uno Schwazer distrutto e piangente, quello che in conferenza stampa, a Bolzano, stamattina ha vuotato il sacco sulla questione del suo doping, che ha messo la parola “fine” alla sua carriera alla vigilia dei Giochi di Londra. Racconta: ”L’anno scorso, dopo 3 anni molto duri per me, e dopo gli Europei dissi pure che non avevo emozioni e avrei potuto smettere. Alla fine del 2011 dopo una stagione travagliata dovevo prendere delle decisioni, e con le Olimpiadi davanti non ero più lucido e non sono riuscito a dire di no a questa tentazione di doparmi per I’Olimpiade del 2012. Mi dispiace, ho fatto questo grande errore. Questa decisione l’ho fatta da solo, ho deciso di non dirlo a nessuno, né a fidanzata, né a famiglia. Ho deciso così, era una cosa mia, non volevo metterei nei guai nessuno. Mi sono informato su internet e anche se dicono che non è possibile farlo da solo, lì ci sono indicazioni. Sono andato all’estero, in Turchia precisamente, ho preso in farmacia l’eritropoietina, ho cambiato 1500 euro e mi ha dato quello che volevo. È stato bruttissimo, prima non avevo mai usato prodotti dopanti, e stare in una stanza da solo a fare questo è stato duro“.

La sua fidanzata Carolina Kostner gli rimane accanto, dichiarando a tutti il sostegno per il suo uomo. Per Alex rappresenterà la cosa più importante in questo difficilissimo momento, sia professionale ma soprattutto umano, ne siamo certi.

Tags: