Volevo essere EVA KANT

redazione 1 agosto 2012

Eva Kant1 Volevo essere EVA KANT

Sarà la passione per i fumetti o, più probabilmente, il caldo di questi giorni: a Milano una donna voleva uccidere la moglie del suo amante e – in tutina nera e passamontagna come la compagna di Diabolik – si è introdotta nella sua abitazione armata di una siringa piena di un potente anestetico. Fortunatamente il suo piano è fallito. Per questo Janet Miranda G., una cilena di 52 anni, è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. La sua “rivale”, un’italiana di 62 anni, non è in pericolo di vita. L’episodio risale al 28 luglio scorso, ma i particolari sono stati resi noti solo oggi dai carabinieri di Aicurzio (un piccolo comune in provincia di Monza), dove, nel medesimo palazzo, abitano sia la donna sia la coppia italiana. Secondo gli investigatori, Janet Miranda avrebbe scelto il sistema della siringa per uccidere, perché in passato avrebbe studiato medicina. Durante la colluttazione l’ago si è spezzato e allora ha cercato di soffocare la 62enne con un cuscino. Le urla della moglie hanno svegliato la figlia Nadia, di 32 anni, che ha visto la donna scavalcare una recizione e scappare. Anche i vicini, attirati dai rumori, hanno visto la fuggitiva, segnalando che dal passamontagna spuntava una ciocca di capelli biondi… proprio come Eva Kant! Una volta tanto i nostri “Ginko” hanno avuto la meglio.